il Padovanino

gennaio 29, 2007

Che sballo la cura del Capello 2

Filed under: attualità,sport — danielechiti @ 12:56 pm

Volevo solo rendervi partecipi delle risibili vicende madrilene che stanno animando questo scoppiettante mese di gennaio. Dove eravamo rimasti?

Domenica 14 gennaio, Real Madrid-Real Saragozza. Per la cronaca vince il Real, uno a zero (alla Capello) con un golletto di Van Nistelrooy. Appena uscito dalla crisi di risultati Fabio Capello si sfoga così.

Anche il presidente Ramon Calderon si è reso protagonista di una gaffe colossale

Più tardi il tecnico friulano si scuserà con stampa e tifosi, adducendo il nervosismo a parziale scusa della sua ‘peineta’, un gesto che è stato ripetuto due volte nei confronti di altrettanti suoi detrattori seduti a pochi metri sugli spalti del Bernabeu. «Sono gli stessi che mi perseguitavano anche dieci anni fa», si giustifica don Fabio. Questo mi ricorda l’episodio del ragazzo fiorentino che si prese gli insulti di Serse Cosmi, che da dietro il vetro di protezione aveva invitato più volte e con gesti inequivocabili a tornare a casa. Almeno il buon Serse si scusò subito, ma a quanto pare l’edificante Capello se l’è cavata con una multa scusandosi con tutti meno i due tifosi interessati.

Non è la sola gaffe verificatasi ultimamente in seno al club merengue. Dopo l’eliminazione dagli ottavi di Coppa del Re (in casa, contro il Betis quartultimo) il presidente Ramon Calderon è stato pizzicato da un giornalista mentre spiegava agli studenti di diritto del Centro Universitario di Villanueva che i campioni della Casa Blanca non sono poi tutti da prendere come esempi di vita. Non solo si è scagliato a microfoni spenti contro i beniamini storici, come Casillas, che guadagna nove milioni l’anno mentre il portiere di riserva Diego Lopez solo trecentomila, oppure Guti, accusato di essere solo un’eterna promessa. Ormai abituati a trattamenti di favore nelle uscite pubbliche, oltre a guadagnare cifre esorbitanti i campioni del Real non pagano da nessuna parte. «Di solito non hanno cultura», rincara la dose il buon Calderon, che parla di Beckham come di un attore mancato e del suo predecessore Florentino Perez come di un traditore della patria, che avrebbe fatto di tutto purché aiutare il club merengue a concludere l’affare Kakà. Scandalizzato, Florentino ha subito smentito di aver messo i bastoni tra le ruote a Calderon, che lo ha accusato senza mezzi termini di aver lavorato contro gli interessi del club, adoprandosi per convincere Galliani a non cedere il talento brasiliano. Non contento delle sparate il presidente del Real se l’è presa anche con i tifosi, accusati di non incitare la squadra, ma di venire allo stadio come si va a teatro.

Mentre Calderon si scusava pubblicamente con tutti dopo essere stato esplicitamente invitato alle dimissioni è scoppiato definitivamente lo scandalo Ronaldo. Appena ceduto al Milan il Fenomeno ha dichiarato: «Capello è un demonio e il Real Madrid un inferno». Lo stile del brasiliano si riconosce da lontano, ma ce ne vuole per arrivare a denigrare la società più prestigiosa al mondo, che per quattro anni e mezzo lo ha ricoperto d’oro ricevendo in cambio parecchie reti ma solo un titolo, quello della stagione 2002-2003. Tra l’altro Cassano resta sempre al palo: alla fine chi se lo cucca?

Per la cronaca dopo la vittoria (per uno a zero) di Maiorca e l’aggancio in vetta il Real è tornato a perdere come da sana abitudine. Uno a zero, in casa della Villarreal. Gol di un ragazzino, Marcos, e prestazione ancora una volta imbarazzante. Per Capello la crisi continua…

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: