il Padovanino

marzo 20, 2007

Birichino di un Prosperini

Filed under: cronaca — ealbertini @ 2:40 pm

Diteci chi non si è mai lamentato di divertirsi troppo poco? Forse una soluzione l’abbiamo trovata, e l’abbiamo trovata proprio spulciando fra i giornali. Piergiorgio Prosperini, assessore regionale lombardo –allo sport e ai giovani- è riuscito a concepire una soluzione al problema degli omosessuali e dei loro diritti.

Una sgarrota.jpgoluzione politica? No, finale. «Garrotiamoli –ha detto- e non avremo più problemi». Ma non con la garrota spagnola, che stringe la gola lentamente, ma con quella indiana, una cinghia di cuoio legata intorno alle tempie che asciugandosi al sole si restringe sempre più. Prima di tutto ci vogliamo complimentare con l’assessore per la cultura dimostrata: un metodo di morte così obsoleto, eppure lui lo conosce nei minimi particolari. Se magari ci potesse spiegare anche se è garrota o garrotta, dilemma tuttora vivo fra i linguisti, ne saremmo tutti più contenti.

Ma ancora più straordinaria, a nostro parere, la difesa dell’assessore di alleanza nazionale –di cui anche Fini aveva chiesto le dimissioni- in consiglio regionale. S’è scusato, ha detto di essere stato frainteso (sic!) ma poi ha aggiunto che le sue affermazioni «erano tanto esagerate quanto, proprio per questo, non suscettibili di essere letteralmente interpretate». E ha ricordato come lui sia solito esagerare. In altre parole il suo ragionamento si può parafrasare in così: «lo sapete che dico stronzate, mica siete così matti anche voi da prendermi sul serio!».

Semplicemente fantastico. Ricorda da vicino quella sentenza del Tar del Lazio che, di fronte ad una querela per diffamazione avvenuta durante il “processo del lunedì” ha ricordato come la trasmissione fosse talmente una schifezza che non potesse avere nessuna pretesa di serietà. E quindi niente diffamazione. Il prossimo passo sarà invitare Prosperini al processo.

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: